Passa ai contenuti principali

Naturopatia, ma che cosa è?


Molte persone quando si rivolgono a me per un consulto, sono state consigliate da una conoscente che ha seguito un trattamento o un percorso presso Spazio Erbaluce traendone beneficio.

I motivi per cui scelgono una via "alternativa" alla medicina classica sono molteplici, a volte sono scelte consapevoli, altre sono semplicemente in reazione a qualcosa che non vogliono, ma senza sapere bene che cosa troveranno. Quando arrivano nel mio studio spesso hanno le idee confuse e sono alla ricerca di qualcuno che le possa "guarire" ma "senza usare medicamenti chimici", con terapie naturali. L'approccio con cui consultano un naturopata non è diverso da quello con cui si rivolgono ad un medico classico, semplicemente chiedono di "essere guariti" usando un rimedio estratto dalla natura invece che sintetizzato in un laboratorio farmaceutico. In realtà un naturopata è una figura con un profilo che van ben oltre il semplice atto di prescrivere un rimedio oppure eseguire un trattamento; e la naturopatia non si limita all'applicazione di tecniche dolci per favorire la guarigione da un malessere o da una malattia.

Che cosa è allora la Naturopatia? Si può riassumere in questa frase: La naturopatia è uno stile di vita in armonia con la fisiologia umana; in altre parole il ruolo del naturopata è quello di accompagnare la persona a comprendere il funzionamento fisiologico e naturale del proprio organismo, imparare quali sono i comportamenti che favoriscono o che vanno contro il funzionamento fisiologico. Si tratta di un vero e proprio lavoro di educazione ad uno stile di vita che favorisca i processi naturali di riequilibrio dell'organismo. Risulta chiaro quindi che la responsabilità del benessere è nelle mani del singolo individuo. Diventarne consapevole è il primo passo per introdurre gradatamente nella propria vita quelle "sane abitudini" che permettono alla persona di fare scelte in armonia con la propria fisiologia e favorire i processi fisiologici di detossificazione, depurazione e rigenerazione che il nostro organismo compie quotidianamente per mantenere l'omeostasi, cioè lo stato di salute.

Quello che possiamo constatare quotidianamente è che lo stile di vita adottato è fatto di abitudini che, non solo non favoriscono questa fisiologia, ma addirittura sovraccaricano l'organismo, creando un accumulo di tossine fisiologiche, ma anche introdotte dall'esterno con il cibo e l'aria che respiriamo. Ecco allora che lo scopo della naturopatia si delinea a due livelli.

Il primo livello è di tipo preventivo; sapere quali sono i meccanismi di funzionamento del nostro organismo permette di scegliere uno stile di vita che sia in armonia, che contribuisca a mantenere e sostenere questo equilibrio.

Il secondo livello interviene quando questo equilibrio ha già subito alterazioni tali da manifestare disturbi, disagi e sintomi che sono dei campanelli d'allarme che qualcosa non va come dovrebbe. La malattia non è una disgrazia o una casualità, ma nella maggior parte dei casi è la conseguenza di uno squilibrio protratto nel tempo che porta ad una alterazione delle funzioni e delle strutture del nostro organismo. In questo caso il trattamento può essere anche di tipo sintomatologico quando questo è necessario per ridare attenuare il disagio e il disturbo, ma la parte più importante è il trattamento che mira a riportare lo stato di equilibrio e di funzionamento fisiologico naturale.

In questo primo articolo abbiamo definito il campo d'azione e gli scopi della naturopatia, negli articoli che seguiranno definiremo la modalità di valutazione della persona, le costituzioni e i temperamenti, i livelli di intervento e i trattamenti che possiamo attuare per orientarci verso il ritrovamento della salute e il suo mantenimento negli anni. Grazie!

Vuoi scoprire di più sulla Naturopatia o fissare un appuntamento? Scrivimi QUI

Seguici anche sulla nostra pagina Facebook
Spazio Erbaluce - Salute benessere e armonia - Terapie Olistiche e Seminari

Se questo articolo ti è piaciuto lo puoi condividere e commentare. Per ricevere una notifica alla pubblicazione del prossimo articolo ti puoi iscrivere e seguire il nostro blog - GRAZIE!


Copyright by RossellaErbaluce - Riproduzione parziale permessa unicamente con citazione della fonte!

Commenti

i temi più apprezzati

Scopri il seminario di Liberazione della Memoria Emozionale

Scopri che cosa ti offre il seminario di Liberazione della Memoria Emozionale!





Per informazioni scrivimi oppure visita il mio sito www.erbaluce.ch Altre date e lughi dei prossimi seminari

Rossella Schneiter-Malpangotti - Consulente e Animatrice di Metamedicina Naturopata e Psicopedagogista - www.erbaluce.ch - metamedicina@erbaluce.ch

Seguici anche sulla  nostra pagina Facebook  Metamedicina di Claudia Rainville Svizzera Italiana

Se questo articolo ti è piaciuto lo puoi condividere e commentare. Per ricevere una notifica alla pubblicazione del prossimo articolo ti puoi iscrivere e seguire il nostro blog - GRAZIE!
Copyright by RossellaErbaluce - Riproduzione parziale permessa unicamente con citazione della fonte!

Ma cosa è la Metamedicina?

A volte mi capita di incontrare amici di lunga data e iniziamo a parlare della nostra vita, quando dico che mi occupo di Metamedicina immancabilmente mi chiedono "Rossella ma cosa è la Metamedicina?". Ringrazio queste persone e mi avventuro nell'esporre quali sono le peculiarità di questo approccio che per me ha significato una svolta nella mia vita! Il mio intento è di definire la Metamedicina e differenziarla da altri approcci per meglio identificarla, sia nei contenuti teorici che nelle modalità di applicazione. Personalmente trovo che il modo migliore di spiegare le cose è raccontarle attraverso le esperienze vissute; e questa è la mia storia con la Metamedicina. Il primo incontro con la Metamedicina è stato nel 2003, ero una giovane madre di due bambini piccoli e cercavo di sopravvivere, eh sì, ora lo riconosco! In quel periodo tutto mi appariva difficile, passavo la giornata ad affannarmi e a fare del mio meglio, ma dentro, nel profondo, mi sentivo triste, frustrata e…

Che cosa succede quando liberi la Memoria Emozionale dalle equazioni depotenzianti

Chi non si è mai trovato a vivere difficoltà nella vita?
Chi non si è mai trovato a credere di non farcela?
Quante volte paure, dubbi, sensi di colpa o vergogna ci fanno rinunciare ai nostri sogni o ci impediscono di uscire da una situazione che per noi è depotenziante?
Ci sono possibilità per cambiare tutto questo?

Scopri in questo video che cosa ti offre il seminario di Liberazione della Memoria Emozionale

Per informazioni scrivimi oppure visita il mio sito www.erbaluce.ch Altre date e lughi dei prossimi seminari

Rossella Schneiter-Malpangotti - Consulente e Animatrice di Metamedicina Naturopata e Psicopedagogista - www.erbaluce.ch - metamedicina@erbaluce.ch

Seguici anche sulla  nostra pagina Facebook  Metamedicina di Claudia Rainville Svizzera Italiana
Se questo articolo ti è piaciuto lo puoi condividere e commentare. Per ricevere una notifica alla pubblicazione del prossimo articolo ti puoi iscrivere e seguire il nostro blog - GRAZIE!
Copyright by RossellaErbaluce - Riproduzione par…

Perché è utile camminare a piedi nudi nella natura

Una bella domenica di inizio aprile, il sole riscalda l'aria e accende la voglia di uscire nella natura.
Inforchiamo la bicicletta e via sulla ciclopista direzione Bellinzona.

Pedalando arriviamo fino ai piedi di CastelGrande a Bellinzona e cogliamo l'occasione per salire e sperimentare il percorso sensoriale a piedi nudi.


La cornice è quella un po' magica del Castello e il luogo è visitato da numerose famiglie con bambini
alcuni più grandicelli altri più piccoli, ma l'esperienza del percorso sensoriale è sicuramente molto valida anche per noi adulti.



Via le scarpe...  si parte a sperimentare!


Al di là del momento piacevole in famiglia quali sono per il benessere e la salute, i vantaggi di camminare a piedi scalzi?
Sicuramente sono numerosi, e spesso sottovalutati o addirittura c'è chi "demonizza" il camminare scalzo. Chi non si è mai sentito dire da piccolo "Metti le pantofole ai piedi" oppure "Non camminare a piedi nudi in strada che è a…

Metamedicina - Memoria Emozionale: come si creano le dinamiche depotenzianti

Un progetto che non decolla, relazioni disastrose che si ripetono in sequenza, difficoltà a credere nella vita, disturbi dell'umore e sintomi fisici. Dove hanno origine i nostri malesseri? Spesso siamo propensi a cercare la causa fuori o attorno a noi, la sfortuna, il caratteraccio del vicino o del capo-ufficio; uomini o donne sbagliate, fragilità costituzionale, e così andiamo alla ricerca di qualcosa che possa giustificare il nostro problema. Ma poi come ci sentiamo? Se ci va bene possiamo cambiare casa, lavoro, città compagno di vita; per trovarci poi dopo un po' di tempo a rivivere le stesse dinamiche, le stesse difficoltà, gli stessi sintomi che si cronicizzano. E allora finiamo per credere di essere davvero sfortunati; sentiamo dentro un gran senso di frustrazione, tristezza, rabbia; che ci porta a vivere una vita infelice, insoddisfatti, in poche parole a tirare avanti, a sopravvivere con la speranza di un domani migliore. Ma è proprio vero che si tratta solo di sfortu…